Primo match point Lakers

Fonte: http://it.nba.com/lakersTeamplayoff2009 Se gli Orlando Magic hanno bisogno di un supporto morale prima di tornare sul parquet per gara 5, potrebbe essere sufficiente riguardare le due azioni che hanno spostato l’ago della bilancia della serie, per convincersi che c’è mancato davvero poco perché il 3-1 a favore Lakers non fosse un 3-1 a favore Magic.

Lo sarebbe stato se Courtney Lee non avesse fallito il non impossibile lay-up nei secondi finali di gara 2, se Jameer Nelson non avesse concesso a Derek Fisher spazio a volontà per la tripla del pareggio nel finale di gara 4. Coi se e coi ma non si fa la storia, neanche dello sport, ma quel che è certo è che la situazione di punteggio della serie non rende l’idea dell’equilibrio in campo nelle prime 4 partite.

KOBE: “Durante ogni cammino verso il titolo ci sono momenti in cui servono grandi giocate, e in gara 4 è successo. Nessuno si è tirato indietro: Ariza ha segnato una tripla importante, Fisher ne ha realizzate due molto importanti. Tutto si riduce a questo, sono queste le giocate che contano davvero, bisogna prendersi queste responsabilità e non fallire nei momenti che contano”

Adesso la cabala sembra condannate irrimediabilmente i Magic; nella storia delle finali NBA nessuna delle 29 squadre che si sono trovate avanti 3-1 ha fallito l’obiettivo, e soltanto due, l’ultima nel lontano 1966, hanno permesso che la serie fosse prolungata fino alla settima gara. Nel post gara 4 coach Van Gundy è stato travolto da accuse e polemiche, soprattutto per il modo in cui ha insistito nel su Jameer Nelson rinunciando a Rafer Alston.

Di sicuro a Orlando, per riportare la serie a Los Angeles, servirà qualcosa in più da Rashard Lewis, limitato a sei punti nella quarta partita, ma anche da Dwight Howard, che ha sfiorato la tripla doppia con 9 stoppate, ma è virtualmente scomparso nel finale di partita sbagliando i due liberi decisivi.

“La sconfitta di gara 4 è stata molto dura per noi. Avevamo la partita in mano, ma ci è scivolata via per la nistra stupidità. Ma non dobbiamo buttarci giù, perchè comunque fosse andata la terza, saremmo comunque stati costretti a vincere la quinta per sperare davvero. Dobbiamo prepararci al meglio e cercare di riportare la serie a Los Angeles”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...