Le pagelle di Barcellona – Perugia

 Guarino ha un buon feeling con i lunghi. Bisconti e Mocavero mettono in difficoltà Pazzi.
Per Perugia male Caroldi. Poltronieri è l’ancora di salvataggio del Grifone.

di Mario Garofalo

 

BARCELLONA:                                                                                                                                                                   

                                                                                                             

Guarino 6,5 – Dopo due gare in chiaro scuro, riporta in auge la “regia” del team siciliano. Gioca con tranquillità(6/6 ai liberi) e difende molto bene su Caroldi.
Bisconti 7 – Riesce a fare impazzire Pazzi e non è impresa da poco. 12 punti e tanta sostanza e forza fisica sotto i tabelloni.
Panzini 6 – E’ una realtà per questa squadra. Gioca con mestiere e si dimostra utile e produttivo per il gioco barcellonese. Anche 3 recuperi, di cui uno con canestro a fil di sirena.
Svoboda 5 – Non gioca come sa ed in alcune occasioni si rivela precipitoso. Mette cuore e niente più.
Li Vecchi 6 – Mezzo punto in meno per le inusuali imprecisioni dalla lunga. E’ il solito marpione a rimbalzo. Fatica un tantino in difesa, ma in attacco va a referto con 10 punti in 28’.
Bucci 6 – Si rende utile in difesa, un po’ meno in attacco. E’ una delle primissime scelte offensive di coach Gramenzi e per questo dovrebbe fare di più. Comunque bene nel puntare il canestro(8 falli subiti).
Mocavero 7,5 – Se garantisce questo rendimento bisognerebbe renderlo più partecipe. Barcellona punta molto su di lui ed il centro pugliese ripaga come sa: spalle forti e tanta roba. 8 rimbalzi e 11 punti in 15’. Quando potrà giocare di più rischia di essere devastante.
Bonessio 5,5 – L’ala romana è apparsa “fragile” all’interno del match. Ha seminato tanto e ha raccolto poco. Corre e gioca di cuore, ma gode di scarsa lucidità in fase offensiva.
Emejuru sv.

Coach Gramenzi 6,5 – Non stecca l’esordio casalingo. Nel momento dell’allungo prende decisioni importanti, non lasciando punti di riferimento agli ospiti. Voleva di meglio, rispetto alle trasferte di Ruvo ed Ortona, e i ragazzi in parte lo hanno soddisfatto. C’è da lavorare ancora e il tecnico teramano ne è cosciente.
 

PERUGIA:

Chiatti 5,5 Mette la tripla sul finale e forse la sveglia doveva suonare prima. Soffre i play locali.
Caroldi 5 – Antitesi delle scorse giornate. Soffre in difesa ed opaco in attacco nel costruire delle adeguate soluzioni offensive. Chiude con 9 punti, frutto di un 30% dal campo.
Pazzi 5,5 – Si trova in difficoltà nel limitare i lunghi che si trovano dalle sue parti. Solita solidità a rimbalzo, ma in attacco ha fatto molta fatica a trovare il canestro.
Grilli 5,5 – Lontano parente delle scorse partite. Perde palloni durante la costruzione dell’azione e tentenna, come tutta Perugia, nelle fase offensiva.
Raschi 6 – Si prodiga alla causa, ma non riesce a trovare i suoi tiri.
Defant 5,5 – Vale il discorso di Pazzi per quel che concerne il lato offensivo.
Poltroneri 6,5 – Il migliore dei suoi. E’ l’unico che punta il canestro con vigoria ed energia. Buona la fase difensiva. Va a referto con 14 punti (50% dal campo).
Bonamente 6 – Parte bene e costringe Li Vecchi a giocare lontano dal canestro. Finisce per spegnersi. Raccoglie 6 rimbalzi e chiude con 8 punti.
Tessitori sv
. 

Coach Buscaglia 6 – Ci mette del suo nel gestire al meglio il quintetto in campo. Prova diverse soluzioni difensive, ma il suo roster non risponde come dovrebbe.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...