I quintetti della 4ª giornata della A dilettanti

av-3826574

di Mario Garofalo

C’è tanta Sicilia nei quintetti del quarto turni del girone B. Siamo a quota quattro fra i senior, dove Marcante e Santarossa sono stati fra i protagonisti della rimonta vincente di Trapani su Matera. Molto bene anche Paparella, micidiale a Molfetta. Fa progressi Mocavero. L’unico non siciliano è Amoroso, di nuovo sugli scudi nel successo in carrozza raccolto da Ostuni in quel di Ruvo. Argomento under: Circosta, Panzini, Laudoni e Rotondo sono volti notissimi. Prima nomination invece per Carenza.

 

4ª giornata
GIRONE B

PLAYMAKER: Paparella (Moncada Agrigento) – Sontuosa partita in trasferta per il piccolo argentino. Annichilisce Molfetta con uno strepitoso  6/8 dalla lunga, a cui aggiunge anche 4 assist. Spina nel fianco dei pugliesi e fattore determinante per la squadra di coach Corpaci.

GUARDIA: Marcante (Basket Trapani) – Sostanza e praticità per l’ex Siena che non si tira mai indietro e risulta difensivamente impeccabile raccogliendo rimbalzi e recuperando palloni. Scheggia in attacco: chiude con 16 punti, frutto di un 60% dal campo.

ALA: Amoroso (Assi Basket Ostuni) –   La vittoria di Ostuni nel derby pugliese di Ruvo può sembrare facile e lui interpreta alla lettera tutti i dettami tattici. Sfonda la tenue barriera dei giovani locali. Prende falli (11) e mette in cascina 18 punti, arricchiti, anche, da 7 rimbalzi.

ALA: Santarossa (Basket Trapani) –Nei minuti finali è lui l’arciere delle folate trapanesi. Solita affidabilità a rimbalzo e ottima precisione dalla media (7/9). Benedetto poggia le basi della sua pallacanestro su questo giocatore e l’ex Scafati risponde molto spesso presente.
 
CENTRO: Mocavero (Sigma Barcellona) – Nei 16’ in campo fa ferro e fuoco. Segna, prende rimbalzi di cui 5 in attacco e disorienta i lunghi di Perugia. Con Bisconti e Li Vecchi rappresenta il pacchetto lunghi forse più “fastidioso” dell’intero girone. Chiude con 19 di valutazione.

 

QUINTETTO UNDER

 

 

PLAYMAKER: Circosta (FMC Ferentino) – Certezza e realtà di questa serie. Vale la pena la citazione in quanto si dimostra perfetto da 2 e freddo nei minuti finali, quando Ferentino tiene lontano l’avversario. Eccede nei tiri dalla lunga, ma se entra in giornata non c’è scampo. Ne mette 15 contro San Severo. Intanto la squadra di Friso fa 4 su 4.

GUARDIA: Panzini (Sigma Barcellona) – Nei passaggi a vuoto di Barcellona si dimostra glaciale e freddo come pochi. Fa vedere due-tre cose di rara bellezza, mettendo in difficoltà un giocatore come Caroldi. L’ex Vigevano è un furetto ed ha tanta voglia di far bene.

ALA: Laudoni (Etika & Solsonica Palestrina) –Habitué della rubrica. Non giocherà una partita da incorniciare contro Potenza, ma risulta decisivo negli attacchi e nelle rotazioni. Chiude con 14 punti, 6 falli subiti e 4 recuperi. A volte è precipitoso ma è un 89. Giocare per la squadra del suo paese lo stimola.

ALA: Carenza (Consum.it Siena) – Determinante apporto per il giovane tarantino di Castellaneta. Siena c’ha l’occhio coi giovani e negli anni ha fatto di necessità virtù. Ottima la prova dell’ala: 10 punti, 5 rimbalzi e 4 falli subiti.

CENTRO: Rotondo (Moncada Agrigento) – Bissa la prova della scorsa settimana. Stavolta parte in quintetto e dimostra, per chi non lo avesse ancora capito, di meritarsi il posto che occupa. E’ preciso al tiro e fondamentale a rimbalzo. 30’ con 75% dal campo (17 punti)

I QUINTETTI DEL GIRONE A

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...