Brasile al buio

FONTE:  internazionale.it

brasile buio

Inizialmente la colpa del grosso blackout che ha lasciato al buio il Brasile e il Paraguay la notte tra il 10 e l’11 novembre è stata data alla centrale idroelettrica di Itaipú. La nuova tesi che circola è che forti temporali hanno danneggiato i cavi elettrici. Intanto il presidente Lula ha convocato una riunione d’urgenza per indagare le cause del peggior blackout del paese negli ultimi dieci anni.

“Solo qualche ora dopo che un enorme blackout ha lasciato nell’oscurità 18 dei 27 stati del Brasile, una vera tormenta politica si è abbattuta sul paese. L’opposizione ha accusato di negligenza Luiz Inácio Lula da Silva e il suo governo”, racconta il quotidiano argentino La Nación.

Il blackout ha lasciato 60 milioni di brasiliani senza energia per almeno cinque ore e ha colpito le principali città del Brasile. I trasporti pubblici hanno smesso di funzionare, i semafori e la rete dei cellulari sono rimaste fuori servizio per ore.

Il traffico nelle grandi città come São Paolo e Rio de Janeiro ha raggiunto livelli preoccupanti, con migliaia di persone che prendevano d’assalto i mezzi di trasporto su gomma che erano ancora attivi nell’oscurità, migliaia di persone sono state costrette ad andare a piedi.

“L’episodio ha sollevato dubbi sulla capacità di Rio de Janeiro di ospitare le Olimpiadi nel 2016 e i mondiali di calcio del 2014″, sottolinea La Nación.

Il blackout in Brasile e Paraguay, il peggiore degli ultimi dieci anni, si va ad aggiungere al razionamento di energia elettrica in Ecuador e Venezuela, proprio nel momento in cui l’America Latina comincia a risollevarsi dalla crisi economica e deve far fronte a un maggior fabbisogno energetico.

“L’accesso all’energia in America Latina è molto lontano dall’essere ottimale, il 20 per cento della popolazione non ha alcun accesso all’elettricità. L’America Latina necessita un investimento di dieci milioni di dollari nel corso di almeno dieci anni per migliorare le infrastrutture elettriche del continente”, ha dichiarato in una conferenza stampa a Madrid Gabriel Argüello Ríos, presidente della commissione per l’integrazione energetica regionale (Cier).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...