Gramenzi: “Chiudiamo l’anno in bellezza”

 di Mario Garofalo

Chiudere l’anno in bellezza e fare il pieno di benzina per alimentare il motore, senza eccessi o cali di tensione. Probabilmente è questo il diktat fondamentale di queste ore in casa Sigma. Guarino e compagni hanno l’opportunità, dopo la bella prestazione di Ferentino che è coincisa col decimo successo consecutivo, di fare filotto contro Palestrina (arbitri Scudiero e Tomasoni), in una gara casalinga che rappresenterebbe, in caso di vittoria, un bel regalo di Natale per il caloroso pubblico del Palalberti. La consapevolezza di queste settimane ha generato nell’ambiente tranquillità ed ottimismo ma, senza perdere di vista l’obiettivo, si continua a lavorare con dedizione. Palestrina è una squadra tosta e sta disputando un campionato eccellente, appunto per questo rappresenta un altro impegno probante.
Franco Gramenzi, nella conferenza stampa pre-partita, esterna il suo parere sulla squadra di Steffè: “Per come hanno costruito la squadra in estate, per il campionato che stanno facendo ed anche per i buoni risultati dello scorso anno stanno meritando ampiamente la posizione che occupano in classifica. Ottimi giovani e giocatori esperti fanno di Palestrina una squadra pericolosa – afferma il coach barcellonese – ma resta sempre il fatto che noi dobbiamo vincere, perché sul nostro campo non dobbiamo lasciare punti a nessuno. Dovremo essere attenti e concentrati affinché si dia continuità alle buone cose fatte fin d’oggi. Gli avversari stanno passando un ottimo periodo e dobbiamo essere bravi a limitare giocatori cardine dalle qualità eccellenti”.
Inoltre tra le fila del team laziale c’è un giocatore molto legato al coach della Sigma, Tommy Plateo, che l’anno scorso ha vestito la casacca del Trapani e con il coach teramano ha vinto ben 4 campionati: “Tommaso l’ho trovato a Capo d’Orlando ed è venuto con me a Teramo sia in B1 che il Legadue, per poi ritrovarlo a Veroli. Abbiamo condiviso tantissimi successi – sorride Gramenzi – e sicuramente è un giocatore che stimo moltissimo, aldilà del valore tecnico, come uomo e come persona”.
Dopo la decima vittoria consecutiva si stenta a credere che la Sigma Barcellona allenti la presa, anche se l’entusiasmo potrebbe rappresentare un ostacolo,ma non per Gramenzi: “Ritengo che le difficoltà maggiori saranno in minima parte dettate dall’entusiasmo di queste vittorie, ma possono verificarsi dall’aspetto fisico che ci ha condizionato la settimana. Il problema numerico degli allenamenti in settimana ci ha penalizzato – continua – ma confido nella forza e nella sicurezza di questo gruppo che tenterà con voglia di chiudere l’anno nel miglior modo possibile. Nessuno ti regala niente per cui in campo dobbiamo andare sempre con lo stesso atteggiamento”.
Poi ci sarà la sosta, anticamera del nuovo anno: “La sosta sarà necessaria per tutti – conclude senza peli sulla lingua – anche perché non va dimenticato che stiamo lavorando ininterrottamente da metà agosto. Gestiremo questo momento di pausa in funzione del fatto che poi inizierà una seconda fase ulteriormente dura, che non ci consentirà di riposare poco. Non temo la sosta e la considero utile. Dobbiamo fare attenzione a questa partita casalinga, alla luce del fatto che i programmi dovranno essere improntati anche in funzione di questo risultato. Al ritorno ci sarà un ulteriore carico di lavoro che nella prima parte ci appesantirà, ma credo questo sia normale per tutte le squadre”.

www.serieadilettanti.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...