Mutu positivo: doping

L’attaccante è risultato positivo dopo Fiorentina-Bari del 10 gennaio alla sibutramina, uno stimolante che annulla gli effetti della fame. Già squalificato per cocaina, rischia una sospensione da 1 a 4 anni. Raggiunto al campo da medico sociale e team manager, si è allontanato con loro per una consultazione. Incredulo il ds, a Milano per il mercato


FONTE:

gazzetta.it

ROMA, 28 gennaio 2010Adrian Mutu , 31 anni, è risultato positivo alla sibutramina, uno stimolante che annulla gli effetti della fame, ad un test disposto dalla commissione controllo antidoping del Coni ed effettuato il 10 gennaio al termine di Fiorentina-Bari. La gara si concluse 2-1 per i viola e il calciatore romeno realizzò un gol. In quell’occasione furono quattro i controlli mirati del Coni, due per squadra. Mutu è recidivo (nel settembre del 2004 fu squalificato 7 mesi per cocaina in Inghilterra ai tempi in cui militava nel Chelsea, club dal quale fu licenziato) e in base al codice Wada rischia una squalifica da 1 a 4 anni.

LE REAZIONI — Il giocatore ha appreso la notizia mentre si stava allenando. Poco dopo il responsabile sanitario viola Paolo Manetti e il team manager Roberto Ripa raggiunto il romeno: i tre si sono allontanati per un colloquio destinato a comprendere meglio la situazione.

CORVINO — Nel frattempo il ds Pantaleo Corvino, a Milano per il mercato, è stato informato da alcuni colleghi, e ha reagito con incredulità: “Ma cosa state dicendo?”. Poi ha lasciato l’Hilton per seguire personalmente gli sviluppi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...