Barcellona a Potenza. Con testa ai play off

Fonte: serieadilettanti.it

di Mario Garofalo

Motori a pieno regime sulle sponde del Longano. Nelle ultime settimane la Sigma Barcellona, dopo la perfetta e sperata “remontada” con sorpasso su Ostuni, ha messo la parola fine ad un percorso iniziato dopo l’harakiri interno contro i pugliesi e finito con la vittoria nella prima partita della fase ad orologio (nuovamente contro il team della Città Bianca), meritandosi la matematica prima posizione del girone centro-meridionale. Quello che resta adesso è una partita che per molti versi è un’anticamera, una sala d’attesa a quello che più avanti dirà tutto e forse di più.
La gara contro la già retrocessa in B dilettanti Potenza può essere sicuramente un buon test, soprattutto per chi non ha giocato moltissimo, e un ottimo viatico per far rifiatare i giocatori più utilizzati (Bucci su tutti?).
Considerate le rispettive certezze il testa coda dell’ultima giornata della fase ad orologio appare come un match dalle bassissime velleità, ma forse per Barcellona abbassare la tensione sarebbe un controsenso in vista dei playoff.
Sebbene sia ancora prematuro azzardare delle ipotesi, come si apriranno le danze nella “fase caliente” per la Sigma Barcellona?
E’ bene premettere che a una giornata dal termine non si conosce ancora l’avversaria della compagine barcellonese. Infatti l’ottava posizione, quella che garantisce l’ultimo ticket utile alla seconda fase, è ancora in palio fra una tra Sant’Antimo, Ruvo, Palestrina e Ferentino. Il calendario donerà a Barcellona la possibilità di giocare col fattore campo a favore sia i quarti di finale che l’eventuale semifinale, entrambe disputate al meglio delle tre gare.
Andando oltre, tra le quattro semifinaliste (due per girone) fuoriusciranno le due migliori classificate nei rispettivi gironi, le quali andranno a giocarsi lo scudetto e la promozione in Legadue al meglio delle cinque gare. Il fattore campo spetterà alla compagine che al termine della stagione regolare (compresa l’orologio) in caso di parità di posizione in classifica avrà il miglior quoziente canestri. Discorso diverso se dovesse presentarsi un confronto tra compagini piazzatesi in posizione differente; in quel caso il fattore campo spetterebbe alla miglior piazzata. Va sottolineato che la perdente della suddetta gara (finale scudetto) avrà un ulteriore chance di promozione, difatti incontrerà la vincente dell’altra semifinale, ovvero quella determinata dalle due semifinaliste peggior piazzate nella regular season. La clausola regolamentare della Lega prevede che in questa seconda finale il fattore campo spetterà alla migliore classificata dopo la stagione regolare (compreso orologio), a prescindere dai punti raccolti durante l’anno.
Riepilogando le certezze, il prossimo appuntamento per Barcellona sarà Potenza, ma la testa sarà probabilmente proiettata al 25 Aprile, prima gara dei playoff. Per l’avversario, attendere prego

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...