Iperbole

Non c’è ipocrisia
perchè è tutto vero
Ciò che illumina
quello che era buio
Al di là dell’abbaglio
campeggi celeste
stella di mare e di collina

Dietro ai nomi
nascondo il privilegio
raccontando i passi
registrando eccessi
Se la virtù è propizia
l’uomo riceve in dono
iperboli di rarità

Cuore e realtà
dentro due mani vuote
Solenne come grida
dentro una chiesa di pensieri
Giorno e notte in una volta sola
pensiero illustrato
poco prima della fine

(m.gar) 10.7.14

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...