Le porte di Aprile

Alle bocche delle anime ingrassate da un Aprile che ha regalato pesci, fiori, uova, sorrisi, chilometri e compositi momenti di umana solidarietà. Alle abitudini, al batticuore, alle percezioni immacolate e allo sguardo intrinseco di curiosità. Alle parole che come proiettili hanno ucciso, al coraggio, alle barriere che ogni giorno ci tengono il vicino a debita distanza, all’uomo nero e a quello bianco, alle maschere che portiamo e al vestito d’ordinanza. Un bacio ipocrita in una guancia ed uno vero nell’altra, perchè al male non può che seguire un mare di bene

(m.gar) 17.4.17

Annunci

Silent

È proprio una voglia di silenzio, un desiderio momentaneo ed improvviso, che non ha nulla da spartire con le scorpacciate di felicità e condivisione. Non c’è coraggio, e non ci sono teorie attraverso le quali valga la pena di insistere col piglio della perseveranza. Tutto è lento e buio, anche se l’abito sprigiona una luce catarifrangente

(m.gar) 10.07.16

FullSizeRender

Arti desiderati

C’è una sete permanente, un eco infinito di amore che oltrepassa il reale rigoglio dei nostri giorni. E stravolge in positivo, alimenta le pile del coraggio, accresce gli effetti incontrollabili della passione. C’è stato un inizio e nel nostro tempo è più ricca la vita

(m.gar) 8.06.15