#9

Gioia che origine ha avuto in te
Se ora vedessi l’effetto
con la luce estranea del mondo
la forza troverebbe il suo canto

Risa sul viso tuo
Se accarezzassi il mento
con le mani di chi ti ama
la bocca elargirebbe felicità

Occhi all’apice della tua forma
Se li incrociassi a caso
come la notte spezzata dal fulmine
La mente implorerebbe eternità

(m.gar) 26.03.15

Scirocco e Brividi

Questo tempo sfianca, sconquassa e tenta di rubare le ore alla felicità, mordendo le menti e corrodendo le corazze. Ciò nonostante rimane compiutamente inerme al cospetto dei sentimenti più veri, quelle forze propulsive che sono immuni ai cambiamenti di stagione.
Il segreto è trattenere con tenacia l’autorità del pensiero, guardare all’idoneità del fianco più bello e sfidare i venti con le parole dell’amore

(m.gar) 01.12.14

brivido