Sono=Sono

Sono in mezzo alla foto, baciato dal sole e dalla creatività che mi colora. Sono dentro alle suggestioni, bocca e braccia, gambe, testa e cuore. Sono il sorriso della negazione che cambia il tono per fluire in affermazione. Sono il malinteso delle azioni sradicate dal suono delle note di un urlo infinito, gridato al cielo pieno zeppo di stelle. Sono il desiderio che mi procurano gli occhi di chi sa incontrare i sogni trasformandoli in realtà.
Sono io, con te e per te

(m.gar) 07.08.16

Annunci

CoMeTe

Conosco un tale che somiglia a te.
Ha preso in giro l’allegria con uno di quei stratagemmi che sanno di incantesimo.
Ha calamitato l’attenzione dei fiori e superato l’ideale di avvenenza.
Ha dormito sulle stelle senza aspettare la notte.
Ha anestetizzato l’illusione di dover filtrare il gusto.
Cosi come succede in sogno, così come accade in realtà
…ti riconosco come quel tale

(m.gar) 14.9.14

Iperbole

Non c’è ipocrisia
perchè è tutto vero
Ciò che illumina
quello che era buio
Al di là dell’abbaglio
campeggi celeste
stella di mare e di collina

Dietro ai nomi
nascondo il privilegio
raccontando i passi
registrando eccessi
Se la virtù è propizia
l’uomo riceve in dono
iperboli di rarità

Cuore e realtà
dentro due mani vuote
Solenne come grida
dentro una chiesa di pensieri
Giorno e notte in una volta sola
pensiero illustrato
poco prima della fine

(m.gar) 10.7.14